Febbre della Lotteria Italia: 90 mila biglietti venduti, ora l'attesa dei numeri

Alla Lotteria Italia dal 2002 “dimenticati” premi per oltre 26 milioni

Alla Lotteria Italia dal 2002 “dimenticati” premi per oltre 26 milioni

Streaming da pc, tablet e cellulare sul sito www.rai1.rai.it mentre on demand dopo la mezzanotte Rai Repley. A Milano, informa Agipronews, quasi la metà dei tagliandi staccati (690mila biglietti, +6,7% rispetto allo scorso anno).

Flavio Insinna condurrà Affari Tuoi Raddoppia - Speciale Lotteria Italia, in cui si gioca in coppia con il solito obiettivo battere la spietata "Dottoressa" aggiudicandosi il massimo del montepremi con l'opportunità di giocare al fianco di Flavio Insinna e dividersi l'eventuale vincita con una chance in più: "Lo Specialissimo", una opzione che permette di raddoppiare il montepremi in palio. Ai rivenditori presso i quali sono stati acquistati i biglietti vincenti è stato riservato un premio complessivo di 75.500 euro. Lo rende noto l'Agenzia delle dogane e dei monopoli ricordando che nel corso delle trasmissioni televisive e con la lotteria istantanea sono stati già assegnati premi per oltre 12 milioni di euro. Nel corso della trasmissione verranno svelati i 5 biglietti vincenti i premi di prima categoria, tra cui il primo premio dal valore di 5 milioni di euro. Per le regioni il Lazio si conferma come prima regione per vendite dei biglietti della Lotteria Italia, con 1,6 milioni di tagliandi.

Perugia su, Terni giù In totale, in Umbria, sono stati venduti 166 mila biglietti. Il primato degli 'sbadati' appartiene all'edizione 2008/2009, quando a non essere reclamato fu il primo premio da 5 milioni di euro, venduto a Roma (e rimesso poi eccezionalmente in gioco l'anno successivo). Lo scorso anno nella capitale finì il terzo premio da 1,5 milioni di euro, mentre due anni fa venne centrato il colpo grosso da 5 milioni di euro.

Per presentare il biglietto vincente della Lotteria Italia si avrà tempo fino a 180 giorni dalla pubblicazione dei risultati sul sito dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Con i premi mai incassati vince lo Stato Il premio da 2 milioni vinto in autostrada nel casertano e mai incassato è solo una parte dei 26 milioni di euro che i giocatori non hanno mai incassato e così sono tornati nelle casse dell'Erario. Allo sportello il vincitore dovrà fornire il proprio indirizzo e generalità specificando se preferisce il pagamento tramite assegno circolare oppure l'accredito su conto corrente postale o bancario.

Altre Notizie