Kucka-Bonaventura e addio Torino: in Coppa sarà di nuovo Juventus-Milan

Coppa Italia Milan Torino 2-1 rossoneri passano il turno in rimonta

Kucka-Bonaventura e addio Torino: in Coppa sarà di nuovo Juventus-Milan

Il Milan di Vincenzo Montella ha battuto per 2-1 in rimonta il Torino di Sinisa Mihajlovic negli ottavi di finale di Coppa Italia guadagnandosi così il diritto di affrontare nei quarti la Juventus di Massimiliano Allegri. "Nel primo tempo eravamo un pò lenti, abbiamo trovato un Torino molto abile e il gol subito ci ha dato una spinta in più - ha commentato l'allenatore rossonero a Rai Sport -. Stiamo crescendo bene e ora ci aspetta un ciclo importante che ci dirà chi siamo". Niang? Troverà spazio se lo riterrò opportuno. "Non mi sento penalizzato, anzi sono privilegiato ad allenare il Milan - ha chiarito -". Ma il Toro ha la colpa di non ammazzare il Milan, quando sembra perso (oltre a Bonaventura, nel primo tempo ci prova solo Bertolacci da fuori). Belotti è bravissimo, dobbiamo cercare di bloccargli i rifornimenti. Ovviamente l'andamento della squadra autorizza qualche sogno di gloria, altrimenti Montella non accarezzerebbe la Champions, seppur in modo indiretto: "All'inizio della carriera quando vedevo le foto di gruppo degli allenatori delle squadre di Champions, mi piaceva l'idea di collocarmi in quel contesto". De Sciglio e Poli non si sono allenati, oggi li valutiamo, ma comunque non è nulla di muscolare.

E' il Milan la quarta squadra qualificata ai quarti di finale di Tim Cup. Sosa ha fatto benissimo in un ruolo non suo visto che è un trequartista, ha fatto un'ottima partita. "Suso sta giocando con grande continuità, ha qualità e può diventare ancora più incisivo". Dovremo essere bravi nelle marcature preventive. Galliani è stato molto chiaro. Montella e Mihajlovic dimenticano, o quasi, il. "Se è vero che giovedì si sono suicidati, spero di trovarli morti domani sera".

Altre Notizie