Trump, 38 mln di tasse su 150 di reddito

Trump, 38 mln di tasse su 150 di reddito

Trump, 38 mln di tasse su 150 di reddito

Con un'alacrità mai messa in campo sino ad oggi dal giorno dell'insediamento del tycoon, l'establishment presidenziale ha reagito al servizio mandato in onda dalla tv Msnbc nel quale l'anchorwoman Rachel Maddow affermava, documenti alla mano, che Trump aveva pagato 30 milioni di dollari di tasse su un fatturato annuo di 150 milioni.

Trambusto negli Stati Uniti, dove la rete televisiva MSNBC ha pubblicato due pagine della dichiarazione dei redditi di Donald Trump relative all'annata 2005. Il senatore si era fermato al 13 per cento. Nei confronti di Msnbc sono usate parole dure: "Si è disperati per l'audience quando si è disposti a violare la legge per pubblicare una storia su una dichiarazione di più di un decennio fa". Qualunque cosa sia, non sono le due paginette pubblicate ieri. Trump ha detto in campagna elettorale di voler eliminare l'AMT. L'effetto che lo "scoop" di Maddow rischia di ottenere è, piuttosto, quello di distrarre il pubblico da questioni più urgenti e gravide di conseguenze, come la guerra interna al partito repubblicano sulla riforma sanitaria o l'imminente pronunciamento del direttore dell'Fbi, James Comey, sull'esistenza di un'inchiesta sui legami fra l'entourage di Trump e il Cremlino. Il presidente si è sempre rifiutato. Per fare un confronto, Hillary e Bill Clinton, che hanno sempre rese pubbliche dal 1977 le loro dichiarazioni dei reddiiti, pagarono il 30,8% di imposte federali nel 2005.

In relazione al reddito dichiarato di 150 milioni di dollari, dunque, il totale di tasse pagate è di circa il 25%. La Casa Bianca ha quindi deciso di rispondere attraverso questo comunicato, con cui ha parzialmente liberato Trump dalle accuse di evasione. Informazioni più dettagliate aiuterebbero a comprendere i suoi rapporti con personaggi controversi, a partire da diversi uomini di affari russi o comunque riconducibili al giro dei collaboratori più stretti del presidente russo Putin. La polemica - La polemica sulle dichiarazioni dei redditi di Trump aveva accompagnato anche la campagna elettorale. Il comunicato con i dettagli sulle sue tasse è stato diffuso poco prima della trasmissione di Maddow, confermando che in futuro la Casa Bianca potrebbe diffondere nuove informazioni sulle dichiarazioni dei redditi, nel caso in cui altre testate annuncino di avere ottenuto nuovi documenti. Le cifre smentiscono però le dichiarazioni che Donald Trump fa di frequente sull'essere uno degli uomini più ricchi e di successo del mondo.

Altre Notizie