Europa, Italia sotto osservazione: reintrodurre tassa sulla prima casa e altri 'consigli'

Space24

Space24

"Intanto la Commissione europea riesaminerà il rispetto della regola del debito da parte dell'Italia sulla base delle previsioni economiche di autunno, come spiegato dal ommissario europeo agli Affari economici e finanziari Pierre Moscovici: "Non ci sono state date delle cifre sugli obiettivi di bilancio che l'Italia dovrebbe raggiungere per il 2018, ma tornerà sulla questione più avanti, quando disporrà di ulteriori dati e delle previsioni economiche d'autunno".

In merito all'attuale dinamica dei conti pubblici della Penisola, "la Commissione conferma che sono state adottate le ulteriori misure di bilancio richieste per il 2017, e che pertanto in questa fase non sono ritenuti necessari interventi supplementari per garantire la conformità con il criterio del debito". È scritto nelle Raccomandazione della Commissione all'Italia pubblicate oggi.

In particolare, per il 2018 l'Italia dovrà fare uno "sforzo di bilancio sostanzioso" e le politiche dovranno sia "rafforzare la ripresa" che "assicurare la sostenibilità dei conti".

La Commissione europea ammette che, in riferimento all'Italia, a Cipro e al Portogallo, gli impegni sulle riforme presentati nel Programma nazionale di riforma (PNR) sono "sufficientemente ambiziosi". La Commissione ricorda che sono previste anche misure sulla contrattazione a livello aziendale, sullo spostamento della tassazione e sulle privatizzazioni.

L'Italia è fra i 6 paesi dell'Eurozona a cui la Commissione ha raccomandato di prendere misure per accelerare la riduzione dell'ampio stock di crediti inesigibili o non performing loans (NPL) presente all'interno dei bilanci delle banche. Per questo la Ue chiede di "spostare il carico fiscale dai fattori produttivi a tasse meno dannose per la crescita, reintrodurre la tassa sulla prima casa per i contribuenti più ricchi e riformare il catasto". Oltre alle raccomandazioni di tipo economico, l'Unione europea chiederà al Belpaese di introdurre soluzioni che possano porre un argine alla lunga durata delle cause civili, che va ridotta, di insistere nella lotta alla corruzione e sul processo di riforma della pubblica amministrazione per migliorarne l'efficienza. Da Bruxelles, insieme alla "pagella" sui conti pubblici (promossi la manovra bis, rimandati sulle riforme) è giunta la raccomandazione di ripristinare l'Imu sulle prime case almeno sui redditi più elevati.

Altre Notizie