Per il pranzo delle first lady un menu con aromi e profumi di Sicilia

È un pranzo davvero speciale - e tutto italiano - quello che si è consumato a Palazzo degli Elefanti a partire dalle ore 13, perché gli ospiti del Municipio di Catania saranno eccezionali: le first lady e il first gentleman tedesco, accorsi in terra siciliana per il G7 di Taormina.

"Mi sono concentrato - afferma lo chef - sul territorio e sul bello e unico che ha la Sicilia".

Finocchietto, i 'tenerumi' di verdure, arancino, melenzana e il cannolo. Prodotti tipici che sicuramente saranno sapientemente cucinati dallo chef licatese che, dalle prime notizie, sembra "regalare" un menù dal tipico sapore mediterraneo.

Il pranzo sarà aperto da una "nuvola caprese", seguita da baccalà affumicato di pigna; poi i "tenerumi" con verdure e arancino al ragù di triglia e finocchietto selvatico. Per secondo una ricciola lisciata all'olio di cenere e per finire il dolce con un classico dello chef Cuttaia: cornucopia di cialda di cannolo con ricotta e arancia. Ad accompagnare bevande rigorosamente siciliane: lo spumante Sosta tre Santi di Nicosia, un Etna rosso, 'Trimarchi' 2014 di Tornatore, e un Etna bianco Arcuri'a del 2015.

Altre Notizie