Le fiamme minacciano le case a Iglesias, in azione elicotteri e canadair

Incendio a Iglesias, case evacuate

Sardegna, maxi incendio alle porte di Iglesias Diverse abitazioni sono già state evacuate

Secondo i dati della Sala operativa unificata permanente, il 26 giugno è stato caratterizzato da ben 33 incendi così distribuiti: 13 nel Sud Sardegna (Ex provincie di Cagliari, Carbonia Iglesias e Medio Campidano), 1 nel Nord Sardegna (Ex province di Sassari e Olbia-Tempio), 8 nella Sardegna Occidentale (Ex provincia di Oristano). Restano attivi incendi a Iglesias (avvistato intorno alle 14,15 e dove il primo elicottero è intervenuto alle 14,45 dalla vicina base di Marganai), Sorradile e a Illorai, dove è appena scoppiato. Dal corpo forestale ai vigili del fuoco, insieme ai volontari di Soccorso Iglesias e dall'alto, tre elicotteri e due canadair.

L'incendio più pericoloso è stato quello che si è verificato a Iglesias: le fiamme hanno lambito il paese, costringendo numerose persone all'evacuazione delle loro abitazioni.

TRAFFICO DEVIATO - A causa delle fiamme sono state temporaneamente chiuse alcune strade e il traffico deviato. Traffico bloccato sulla statale 126. Gli interventi di spegnimento sono ancora in corso.

L'incendio è divampato nelle prime ore del pomeriggio nelle campagne di Monteponi, nel Sulcis.

Anche oggi sarà un giorno a rischio: l'allerta arancione sarà estesa a quasi tutta la Sardegna. Per arginarlo può diventare necessario il concorso della flotta statale.

Altre Notizie