Poirino. Quarantenne veglia la mummia della madre morta a febbraio

Trovata mummificata in casa era morta da mesi 1

Trovata mummificata in casa era morta da mesi 1

Accanto al corpo c'era il figlio di 49 anni in stato confusionale.

All'interno di un'abitazione tra le campagne di Poirino i. limitarsi hanno ritrovato il cadavere di una donna di 74 ormai in avanzato stato di decomposizione, praticamente mummificata.

Nessuna ipotesi è esclusa, anche perché non si spiega come sia possibile che la donna sia stata lasciata morta in casa per così tanti mesi. L'arrivo del medico legale in via Ternevasso ha escluso per il momento una morte violenta: sul corpo della vittima non sono stati trovati segni di violenza o lesioni, anche se è difficile capirlo visto lo stato, ma la certezza la si avrà solamente con l'autopsia che darà una mano anche a stabilire la data del decesso avvenuto con molte probabilità nel febbraio scorso.

Al vaglio dei carabinieri la posizione del figlio - La posizione dell'uomo, che secondo le prime informazioni soffriva di una forte depressione, è al vaglio dei carabinieri. Gli accertamenti dei militari sono scattati questa mattina quando la compagna dell'uomo, che mancava da cada dal 22 giugno, ne aveva denunciato la scomparsa.

Le indagini sul caso sono coordinate dal pm Donatella Masia, della procura di Asti, e aspettiamo i prossimi aggiornamenti sulle cause del decesso o su quello che l'uomo avrà da dire.

Altre Notizie