Traffico di droga e armi, 20 arresti fra Sicilia e Germania

Traffico di droga e armi 20 arresti tra Palermo e la Germania

Traffico di armi e droga, 20 fermati tra Germania e Italia

Venti persone sono state fermate perché sospettate di far parte di un'associazione a delinquere transnazionale dedita al traffico di sostanze stupefacenti e all'introduzione nello Stato di armi clandestine.

La collaborazione investigativa tra le autorita' tedesche e palermitane ha preso spunto dal sequestro, avvenuto il 14 giugno 2016 presso il porto di Palermo, di una pistola "Smith & Wesson 357 Magnum" trovata in possesso di Massimiliano Bellavia, 46 anni, appena sceso dal traghetto proveniente da Genova e immediatamente arrestato. Da qui si è risaliti ad alcune persone attive nel campo degli stupefacenti e che ha permesso di sequestrare droga, sia in Italia che in Germania. Alla conferenza stampa in cui sono stati illustrati i particolari dell'operazione condotta dalla Finanza e dalla polizia criminale tedesca, ha partecipato anche il procuratore di Costanza Joachim Speierman.

Un'organizzazione criminale con a capo un insospettabile ristoratore palermitano, da anni residente in Germania, Placido Anello, che operava con metodi mafiosi, intimidendo le vittime e imponendo ai commercianti l'installazione di slot machine, e trafficava in droga e armi: è l'identikit della banda scoperta dalla Guardia di Finanza di Palermo e dalla polizia criminale tedesca.

Placido Anello, che ha anche interessi economici nel settore della ristorazione nella città di Villingen (Germania) era composta anche da pregiudicati per gravi reati.

Un patrimonio il quale valore è stato ritenuto fortemente in contrasto con le reali possibilità economiche, tanto da renderne necessario il sequestro: il provvedimento scattato durante l'operazione "Meltemi" riguarda infatti più di quarantamila euro in contanti, conti correnti, nove terreni, sei villini - di cui uno di pregio nella zona di Boccadifalco a Palermo - dieci appartamenti realizzati abusivamente e poi sanati.

Altre Notizie