Vibo Valentia: scoperta palestra mascherata da onlus

Palestra fitness mascherata da ente no-profit per evadere il fisco scoperta dalla Finanza

Calabria, fitness mascherato da no profit: 450mila euro non dichiarati

Le fiamme gialle di Vibo Valentia hanno avviato su tutto il territorio un'approfondita attività di investigazione e controllo nei confronti di soggetti che "mascherano" da associazione senza scopo di lucro attività commerciali vere e proprie. Il sistema, che ha portato a 450mila euro di ricavi non dichiarati, è stato scoperto in Clabria dalla guardia di Finanza.

Ufficialmente appariva come un'associazione dilettantistica sportiva, in realtà era una vera e propria palestra. Inoltre, occorre che questi enti devolvano il loro patrimonio in caso di scioglimento dell'attività e che si basino su una effettività del vincolo associativo dei soci. I soci avrebbero anche ignorato che il titolare figurava come collaboratore dell'associazione e che percepiva così compensi per l'attività svolta. Pertanto i finanzieri hanno proceduto al disconoscimento dello "schermo associativo" riqualificando l'ente quale vera e propria attività commerciale. L'operato della Guardia di Finanza mira essenzialmente a contrastare l'utilizzo distorto dello strumento associativo, al fine di salvaguardare la libera concorrenza tra gli operatori commerciali.

Altre Notizie