Ufficiale: il Messina dice addio alla Serie C

CALCIO, SERIE C: IL MESSINA NON S'ISCRIVE AL CAMPIONATO

Il Messina non riesce ad iscriversi. E' l'ennesimo fallimento

In base ai criteri e ai termini stabiliti dalla Figc, pubblicati ieri, non sono molte le società in grado di aderire (entro le 13 del 28 luglio): una sola tra le retrocesse dell'ultima Lega Pro (Lumezzane), Triestina, Virtus Verona, Rende e Rieti le papabili tra le mancate promesse dell'ultima Serie D. In queste ore, sono tutte alla ricerca del contributo da 300mila euro e della fideiussione da 200 richiesti per il ripescaggio.

La Serie C 2017/2018 perde ufficialmente 5 squadre. Lo hanno annunciato direttamente le tre società che quindi sono fuori dagli organici della nuova serie C insieme a Como e Latina già dichiarate fallite. Senza la fideiussione, senza i pagamenti di stipendi e contributi arretrati. I peloritani non saranno ai nastri di partenza della prossima Serie C. Oggi era il giorno verità per la società presieduta da patron Proto. "Il Messina, per essere iscritto, aveva bisogno di una cifra vicino al milione di euro, una mole di denaro impressionante che poteva essere raggiunta solo se chi in citta' poteva, e sono tanti gli imprenditori che nell'ultimo anno e mezzo hanno chiacchierato sul Messina e sulla possibilita' di un loro impegno, avesse poi mantenuto le intenzioni". Oltre gli adempimenti in lombardia manca trasparenza da parte del presidente Marco Claudio De Sanctis, rimasto apparentemente unico punto di riferimento del club, dichiara di aver raggiunto accordi con nuovi partner che risolverà ogni problem. Troppe (12!) le inadempienze che il Messina avrebbe dovuto sanare per convincere la Covisoc a rimetterlo in griglia.

Altre Notizie