Lazio, Inzaghi: "Si è parlato troppo di Keita, godiamoci la vittoria"

Fonte Olimpopress

Fonte Olimpopress

Il primo trofeo del 2017.

Vigilia di Supercoppa italiana tra Lazio e Juventus. "Contro la Juve appena sbagli prendi gol e le occasioni che abbiamo le dovremo trasformare in gol, sfruttandole al massimo".

"Incontriamo la squadra migliore d'Italia, dovremo fare una partita perfetta". Qualcuno è rimasto fuori anche se voleva giocare, ma purtroppo si gioca in 11. Sono soddisfatto dei giocatori che sono arrivati, ma abbiamo bisogno di altri rinforzi. "Partiamo sfavoriti ma il calcio è strano". Abbiamo iniziato più tardi la preparazione, e stiamo soffrendo fisicamente. Ho provato a convincerlo ma ha fatto questa scelta. "E' un leader. Ci darà grandi soddisfazioni".

La probabile formazione della Lazio (3-5-2): Strakosha; Wallace, De Vrij, Hoedt; Basta, Parolo, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Keita Baldé, Immobile. Bonucci al Milan? E' un grande giocatore, per la Juve è una perdita, ma hanno gli uomini per sopperire alla sua assenza.

"Per Keita sapete tutti quale è la situazione". Ci sono delle voci, io osservo tutto. "Se lui potrà darmelo allora giocherà, altrimenti altri che avranno più forza e voglia". I numeri parlano chiaro, noi contro la Juventus negli ultimi anni abbiamo avuto una tradizione sfavorevole. Dobbiamo fare una partita coraggiosa perché le partite secche possono riservare qualsiasi risultato. Lotteremo su ogni pallone, dobbiamo essere squadra e gruppo e poi vedremo cosa succede.

Sono orgoglioso di giocare dall'inizio con la fascia, vogliamo vincere. Paura? Non bisogna avere paura. Questi ragazzi sono la mia fortuna, sono fiero di allenarli.

Il calciatore classe '86, attualmente fermo per una lesione al bicipite femorale che lo terrà fuori almeno un mese, ha voluto fortemente il club rossonero come suo nuovo approdo di carriera. "Non so chi giocherà domani, ma stanno facendo bene". L'avevo detto ai ragazzi che dovevamo vincere di squadra. È stata fatta giustizia perché la Lazio ha meritato la Coppa.

Altre Notizie