Pensioni. Boeri: pericoloso rivedere adeguamento speranza di vita. PENSIONI NOTIZIE CHOC

Inps, adeguamento pensioni è rischiosissimo: costa 141 miliardi

Pensioni, Boeri: «Lo stop all'adeguamento è pericolosissimo e costerà 141 miliardi»

Ormai sembra mancare davvero molto poco a quella che potrebbe essere una piccola rivoluzione nell'ambito del sistema previdenziale, derivante dal così detto Anticipo Pensionistico e individuato attraverso l'acronimo Ape.

Pensioni. Boeri: pericoloso rivedere adeguamento speranza di vita. Tuttavia, si è già fatto notare che l'aumento a 67 anni è comunque previsto da una clausola di salvaguardia presente nella riforma Fornero. Il Presidente dell'Inps ha confermato che le pensioni sarebbero più basse, ricordando che "col sistema contributivo, più si lavora più le pensioni aumentano".

Pensioni ultime notizie (10 agosto 2017): Boeri contro blocco aumento, i giovani pagheranno per gli errori del passato?

Infine, sottolinea Boeri, se campiamo più a lungo è "giusto anche che si contribuisca più a lungo, altrimenti il sistema non riesce a reggere". Così il presidente dell'INPS, Tito Boeri, si inserisce nel dibattito dopo l'intervento della Ragioneria generale dello Stato, ribadendo così la sua posizione sull'argomento.Guardando avanti spiega il numero uno dell' INPS al GR1 Rai ci sarebbe un "aggravio di spesa" spiega Boeri "noi stimiamo in 141 miliardi di euro".

"Eccoci di nuovo. Con la solita storia del "ce lo chiede l'Europa" la Ragioneria dello Stato e l'immancabile Tito Boeri negano sul nascere la possibilità di sterilizzare l'adeguamento all'aspettativa di vita per le pensioni da effettuarsi entro fine anno, vaneggiando lo sfascio dei conti pubblici e l'aumento del debito pubblico (che ricordo che per regalare soldi alle banche è stato ampliato di 20 miliardi di euro lo scorso mese)".

Non bisogna poi dimenticare che l'Inps ha a carico diverse prestazioni assistenziali, come le varie malattie e le maternità: la pretesa di far funzionare l'ente come un vero sistema contributivo non regge il confronto, ancora una volta, con il mondo reale, in cui c'è gente che si fa assumere dai parenti quando aspetta un figlio, perché "tanto paga l'Inps".

"Nei mesi scorsi ed anche nelle ultime settimane, durante il negoziato in corso tra Cgil Cisl Uil ed il Governo sulle pensioni, è più volte emersa la richiesta sindacale di non procedere nel 2019 con l' automatismo che lega l' aspettativa di vita e l' età pensionabile che provocherebbe l' ennesimo slittamento in avanti dei requisiti necessari al pensionamento, già oggi i più avanzati a livello europeo in quanto previsti a 66 anni e 7 mesi", dice il segretario confederale della Cisl, Maurizio Petriccioli, in una nota.

Insomma, se le colpe sono anche e soprattutto della cattiva gestione della politica sulle pensioni, delle varie riforme che si sono avvicendate in modo contraddittorio, creando privilegiati e figli della gallina nera, anche noi italiani abbiamo avuto un rapporto piuttosto disinvolto con le pensioni. Boeri ha quindi rilanciato il messaggio della Rgs spiegando i rischi che corre lo Stivale.

Altre Notizie