Alisson: "Grazie per i complimenti, ma non dedico la prestazione a Spalletti…"

Alisson: “Spalletti mi vuole bene e voglio bene a lui. È il calcio”

Alisson: "Dobbiamo lavorare per migliorare e leggere la partita in campo. La parata più difficile? Quella su Saul" (Video)

Questo però è il calcio e il mister fa le sue scelte. I giallorossi hanno rischiato grosso contro la squadra di Simeone che nel secondo tempo è venuta fuori prepotentemente, sfruttando anche un'evidente migliore condizione atletica. Come ne esce la Roma oggi? Del resto Allegri aveva dovuto reinventare il reparto arretrato, senza più Bonucci passato al Milan e con Chiellini infortunato, il tecnico bianconero ha schierato Buffon in porta con De Sciglio (sostituito al 41' del primo tempo da Sturaro per infortunio), con Barzagli e Benatia al centro e Alex Sandro sull'altra fascia. Dobbiamo crescere di più. Non possiamo più lasciare punti in casa. Qualificazione possibile? Siamo in corsa, abbiamo appena cominciato. Adesso col Qarabag sarà dura, non sappiamo cosa troveremo lì.

Cosa è cambiato tra primo e secondo tempo? Nella ripresa loro hanno cambiato il modo di giocare e abbiamo fatto fatica. Dobbiamo lavorare per migliorare e leggere la partita in campo. "La più complicata forse è stata proprio l'ultima, quella sul colpo di testa di Saul nei minuti finali della gara".

Altre Notizie