Allegri sferza Higuain: "Mi aspetto di più"

Juve tris di impegni per segnare la prima parte di campionato

La Polisportiva P. Carli ringrazia Allegri: «Il suo impegno e' stato veramente cospicuo, un grazie immenso»

Juventus, senti Allegri - Una difetto... all'italiana. "È stata una partita da cui trarre insegnamenti - spiega il tecnico bianconero -: noi dobbiamo fare quello che sappiamo, quello che conosciamo meglio, non possiamo giocare come il Barcellona". Abbiamo disputato un bellissimo primo tempo, poi abbiamo subito un gol evitabile con un'attenzione maggiore ma può capitare e bisognava continuare come nel primo tempo perché c'è sempre tempo per recuperare. Assente nelle gare che contano? Khedira e Marchisio sono ancora i box, così come Pjaca, Howedes rientrerà lunedì con la squadra, De Sciglio ha i controlli all'inizio della prossima settimana, tutti gli altri sono disponibili. "Abbiamo un solo risultato, la vittoria" ha dichiarato Allegri, "sapendo di incontrare un Sassuolo che gioca bene, ha giocatori di qualità ed è a caccia di punti".

HIGUAIN - Il discorso si sposta su Higuain: "Non deve avere una reazione, deve giocare come sa e ripetere la stagione fatta lo scorso anno". Abbiamo preso tre gol da ripartenze. "Paulo non è stanco, come tutta la squadra nel primo tempo ha fattobene a Barcellona".

Senza dimenticare la Coop-CLC, che è intervenuta prontamente e ci ha permesso di mettere in sicurezza la struttura e rifare il viale di ingresso, la Lumar per gli impianti elettrici, e la GREEN GRASS Srl la ditta che ha fatto il manto erboso in estate che si è proposta autonomamente per far slittare i pagamenti e tutte quelle persone che non si sono risparmiate per rendere nuovamente agibile la nostra struttura. Ma Allegri non sembra proprio voler provare a dare questa svolta alla sua Juventus: "non è difficile reagire dopo la sconfitta di Barcellona, basta pensare a quello che abbiamo sbagliato". L'anno scorso ha giocato bene con il Barcellona ai quarti e ha segnato in semifinale con il Monaco.

Chiosa finale di Max Allegri sulla formazione. O gioca lui o gioca Cuadrado, dovrò valutare. "Bernardeschi - dice Allegri - sta crescendo molto, è entrato facendo buoni spezzoni con Chievo e Barcellona, ma ha bisogno di fare suo percorso. Deve ancora lavorare per trovare la miglior condizione".

Altre Notizie