Arriva il bonifico in 10 secondi Trasferire denaro costerà di più

Instant payment giorno e notte in tutta Europa

Instant payment giorno e notte in tutta Europa

Una rivoluzione che partirà il 21 novembre nell'Eurozona e probabilmente porterà un sovrapprezzo per chi sceglie questa soluzione d'urgenza. Saranno disponibili sempre, dal lunedì alla domenica, 24 ore al giorno, senza differenze tra giorni feriali e festivi.

Sta per arrivare il bonifico istantaneo, l'instant payment.

Una novità che in verità è già applicata dalle Poste Italiane in due casi: con il bollettino di conto corrente postale e con i bonifici che arrivano dalla Svizzera o dal Principato di Monaco. Le banche fino ad oggi non hanno mai applicato la commissione in entrata ma, essendo i bonifici una sicura fonte di redditività per l'intero sistema, questa impostazione ciò potrebbe cambiare. Secondo i dati di Banca d'Italia, nel 2006 i bonifici rappresentavano il 16% del numero totale dei pagamenti e nel 2016 hanno raggiunto il 24%, mentre gli assegni sono crollati dal 13% al 3%. "Non esiste un vincolo interbancario a non far pagare commissioni al beneficiario", dice Intesa.

"Il prezzo? Sarò definito sulla base del valore percepito dal cliente per il servizio".

I COSTI - Nel 2008 il bonifico su altra banca per cassa (in contanti e allo sportello), si aggirava sotto i 6 euro nei maggiori istituti tradizionali, con punte di 8,50 euro.

Proprio alle commissioni extra occorrerà prestare molta attenzione.

Dal momento che il passaggio di denaro avviene in pochissimo tempo, quindi si tratta di una operazione che in sé comporta qualche rischio in più del bonifico ordinario, sopratutto se pensiamo al tempo minimo dedicato ai controlli (ad esempio per l'antiriciclaggio), è possibile che il costo per l'effettuazione del pagamento istantaneo sia più alto rispetto al bonifico ordinario. Per quanto riguarda i bonifici online si viaggia intorno all'euro, ma c'è anche chi chiede zero come Credem o Mps.

Altre Notizie