Corea del Nord: "Ridurremo in cenere Usa e Giappone"

La Corea del Nord ha minacciato di "affondare" il Giappone con un attacco nucleare e ridurre gli Usa a "cenere e tenebre": la nuova provocazione è dovuta alla recente decisione delle Nazioni Unite di imporre nuove sanzioni al regime di Pyongyang. Questa volta agli Stati Uniti, si aggiunge il Giappone. "Riduciamo il territorio americano a cenere ed oscurità", minaccia ancora Pyongyang.

"Le 4 isole dell'arcipelago dovrebbero essere mandate a fondo dalla bomba nucleare di Juche". "Non è più necessario che il Giappone esista accanto a noi".

Poi ce n'è per Washington, per l'Onu, per la Corea del Sud e per l'alleanza Seul - Tokyo - Washington: "E' arrivato il momento di annichilire gli aggressori imperialisti Usa". Si chiude così il comunicato: "Il gruppo di traditori pro-americani dovrebbe essere punito duramente e spazzato via con un attacco di fuoco in modo che non possa più sopravvivere".

Nel frattempo, da Tokyo è già arrivata una prima risposta alle minacce pronunciate dalla Korean Central News Agency, ovvero l'agenzia di stampa ufficiale del regime. Yoshihide Suga, portavoce del governo nipponico, ha detto: "Le frasi di Pyongyang sono estremamente provocatorie e oltraggiose".

Altre Notizie