Europa League, Austria Vienna-Milan 5-1: super Andrè Silva, autore di una tripletta

Vincenzo Montella

Milan, Montella: 'Rosa costruita per giocare a 3, bene Silva e Calhanoglu. Sconfitta di Roma salutare'

Gli orobici hanno invece strapazzato gli inglesi dell'Everton con un secco 3-0 con i goal di Masiello, Gomez e Cristante. Mediagol.it vi propone tutti i risultati della gare delle 19,00.

Le cinque sberle rifilate al malcapitato Austria Vienna in Europa League potrebbero aver dato la sveglia al Milan: rossoneri chiamati ad una prova positiva anche in campionato, dove l'ultima gara li aveva visti soccombere col risultato di 4-1 all'Olimpico contro la Lazio di uno scatenato Immobile, autore di una tripletta e di un assist per Luis Alberto.

Adesso, dopo la sontuosa prestazione in quel di Vienna, siamo convinti che a dubitare di Andrè Silva siano rimasti in pochi. Il fantasista turco rappresenta ormai un punto fisso nello schema tattico di Montella. E' stata questa la differenza con altri inizi. Davanti alla pochezza degli avversari, la squadra di Montella ha gestito il largo vantaggio fino al 45esimo, rischiando solo su un tiro deviato in corner da Donnarumma e su un colpo di testa di Abate, verso la propria porta, che ha sfiorato la traversa dello stesso Gigio. L'argentino è in crescendo di condizione dopo un'estate molto movimentata. L'ivoriano alterna grandi momenti e qualche sciocchezza, come in occasione dell'ammonizione subita. Il raddoppio arriva tre minuti più tardi: l'ex Bayer Leverkusen vince un tackle sulla trequarti e offre ad Andrè Silva il pallone per il 2-0. All'allenatore sembra, infatti, esser stato chiesto il perché della decisione di lasciare in panchina 82 milioni di euro investiti in sede di mercato con un chiaro riferimento ad André Silva, Calhanoglu e Kalinic. Dovesse trovare buona continuità, Calhanoglu può diventare il valore aggiunto della squadra di Montella.

Ridurre tutto a un "aveva ragione Silvio" sarebbe quanto mai banale ed inappropriato; le squadre del recente passato non avevano la qualità e la quantità per reggere lo schieramento con le due punte di ruolo, staremo a vedere se questa rosa ce la fa.

Altre Notizie