Fisco, in arrivo la rottamazione-bis sulle cartelle di Equitalia

Fisco come ottenere il rimborso

Il governo studia una rottamazione bis delle cartelle

Per i contribuenti che hanno aderito alla rottamazione delle cartelle Equitalia si tratta del secondo importante appuntamento: così come previsto per la prima rata, anche in vista della scadenza per pagare la seconda rata è fondamentale eseguire il versamento entro il termine previsto, ovvero il 2 ottobre 2017.

Sarà il 2 ottobre il termine per il versamento della seconda rata per la rottamazione delle cartelle Equitalia. Domiciliazione bancaria: si possono pagare le rate della definizione agevolata anche con l'addebito diretto sul proprio conto corrente degli importi contenuti nei bollettini Rav. Si può pagare in contanti per importi sotto i 3.000 euro, oppure utilizzare (negli sportelli abilitati) carte di credito o prepagate, bancomat, assegni circolari, e anche assegni di conto corrente bancario e postale, intestati all'Agenzia delle entrate-Riscossione, per importi fino a 20.000 euro. È sufficiente completare il modulo allegato alla comunicazione delle somme dovute, inviata dall'Agente della riscossione, e presentarlo in banca presso la propria filiale. In tal caso il bollettino Rav non è necessario, essendo sufficiente il codice fiscale. Terza opzione è andare da un tabaccaio convenzionato con Banca 5 SpA, oppure direttamente ai punti vendita Sisal e Lottomatica. Va ricordato però che qui il contribuente può pagare in contanti fino a 1.000 euro; dal tabaccaio si può versare la cifra con il bancomat o con la carta di credito fino a 5 mila euro, mentre nei punti Sisal e Lottomatica l'importo è fino a 1.500 euro.

Successivamente potrà scegliere tra molteplici operatori (banche, Poste e altri istituti di pagamento) che mettono a disposizione diverse modalità - bonifico, carte di credito, debito, prepagate, bollettino, addebito in conto - sulla piattaforma PagoPA, sistema pubblico che garantisce a privati e aziende di effettuare pagamenti elettronici alla pubblica amministrazione in modo sicuro e affidabile, semplice e in totale trasparenza nei costi di commissione. Oltre la soglia occorrono assegni circolari o assegni postali vidimati.

Altre Notizie