Giovani che non studiano nè lavorano La Sicilia "maglia nera" in Europa

Giovani che non studiano nè lavorano La Sicilia

Giovani che non studiano nè lavorano La Sicilia "maglia nera" in Europa

"Anche i dati del comparto agricolo destano preoccupazione, in quanto dalla documentazione si evince che il valore delle produzioni delle aziende agricole nella nostra regione è pari a quello delle regioni europee più svantaggiate e periferiche". È la fotografia della Sicilia e del Mezzogiorno d'Italia scattata da Eurostat all'interno del suo volume annuale dedicato alle oltre 200 regioni Ue.

La Sicilia è al top tra oltre 200 regioni europee per l'alto tasso di giovani fra i 18 e i 24 anni che non studiano e non cercano lavoro, i cosiddetti neet. A far peggio della Trinacria solo la Guyana francese e la regione bulgara di Severozapaden. Proprio ad est si trovano le tre regioni che presentano le percentuali più basse di giovani inoccupati: Provincia autonoma di Bolzano (10,2%), Veneto (15,8%) ed Emilia-Romagna (16%).

Inoltre, la Sicilia detiene il record di abbandoni scolastici e universitari: a lasciare gli studi è infatti il 23,5% dei giovani fra i 18 e i 24 anni.

E ancora, il dato abbassa la media italiana: secondo la classifica di Eurostat l'Italia contina a essere il Paese Ue con il maggior numero di giovani completamente inattivi "conquistando" un 26%, contro le medie delle altre nazioni che si fermano intorno al 15,2%. La situazione precipita se prendiamo in considerazione le capacità digitali, indispensabili ormai nella stragrande maggioranza delle professioni. Nel Sud Italia e nelle isole solo il 57,5% dei cittadini fra i 16 e i 74 anni usa regolarmente internet, quasi 20 punti percentuali meno della media Ue (79%).

"Questo è il magnifico risultato di gente come Fabrizio Micari, che guida l'università di Palermo, e Rosario Crocetta, che guida da cinque anni la Regione siciliana: hanno demolito i giovani in Sicilia, gli hanno tolto la voglia di lavorare e studiare", commenta l'aspirante governatore del M5s Giancarlo Cancelleri durante il tour elettorale nel Messinese con Luigi Di Maio.

Altre Notizie