Il gelato più buono del mondo è umbro

Il gelato migliore del mondo è italiano (ed è al pistacchio)

Il gelato più buono del mondo è di Spoleto | Aggiornamento

Il gelato più buono del mondo è fatto a Spoleto: è quello al pistacchio di Alessandro Crispini dell'omonima gelateria. Ed è al gusto di pistacchio. Sono stati 36 i gelatieri di tutto il mondo che, proponendo altrettanti gusti, si sono dati battaglia dopo aver già vinto le diverse tappe estere della competizione.

L'abbinamento ha incantato i giurati che lo hanno premiato vagliando sapore, struttura e presentazione. Si tratta dell'unione di tre qualità di pistacchi tutti siciliani, due di Bronte e uno dell'agrigentino - creato dall'artigiano Alessandro Crispini della gelateria "Crispini" di Spoleto (Perugia), che per esaltare e dare ancora più sapidità al gusto ha aggiunto il fior di sale di Cervia. La ricetta segreta che lo ha portato in trionfo. A premiare il gusto pistacchio di Alessandro Crispini è stato il Gelato World Tour, una competizione itinerante che ha visto la partecipazione di numerosi maestri gelatieri, provenienti da ogni parte del mondo. Le tre varietà di pistacchio sono tostate per 24 ore, poi scottate con zucchero e bacche di vaniglia del Madagascar.

Dietro a Crispini, Guido e Luca De Rocco, padre e figlio di origine italiana residenti in Germania, con il gusto 'Tributo alla Serenissima', un sorbetto di uva fragola con noci caramellate che hanno deciso di dedicare al Veneto, loro terra d'origine.

Terzo posto invece per la gelateria colombiana di Daniela Lince Ledesma di Medellìn con il gusto Amor-Acuyà, un mix di frutto della passione, panna e cioccolato colombiano.

Altre Notizie