Le probabili formazioni di Spal-Cagliari - Borriello sfida il suo passato

Cagliari si pensa alla Spal. Ancora a parte van der Wiel

Le probabili formazioni di Spal-Cagliari - Borriello sfida il suo passato

Sarà una gara fondamentale perché voglio vedere un salto di qualità della squadra dal punto di vista mentale. Dobbiamo portare con noi il calore della Sardegna Arena anche fuori casa. A Ferrara ci giochiamo punti che valgono doppio, come la settimana scorsa. Un fastidio muscolare che rimescola le carte in difesa e obbliga Rastelli a ragionare fino all'ultimo su chi possa essere la riserva adatta a prendersi cura di Borriello: Ceppitelli è chiaramente in vantaggio per ragioni di esperienza, conoscenza del giocatore e prestanza fisica. Non sarà semplice: lo Spal è squadra non molto tecnica ma rognosa, che il suo allenatore Leonardo Semplici tratta con una gestione tattica d'altri tempi, dove il catenaccio è davvero una filosofia di vita. Si riaffaccia dopo oltre cinquant'anni in Serie A, ha dato filo da torcere alla Lazio, battuto l'Udinese e fatto soffrire l'Inter. "E' vero che veniamo da una buona prestazione, ma dobbiamo fare una partita da SPAL". E Borriello, il grande ex che non si e' lasciato benissimo con la societa'? E' da temere tutto l'impianto di gioco della Spal, in particolar modo Lazzari, tenuto d'occhio da tutti gli addetti ai lavori.

Nei sardi Van der Wiel sta ritrovando la condizione migliore, ma è ancora presto per una sua convocazione. Uno dei punti deboli della formazione rossoblù nella passata stagione è stato il rendimento esterno, ecco perché dopo le due sconfitte contro Juventus e Milan - avversarie di alta classifica - l'obiettivo è quello di invertire subito la tendenza iniziando dalla trasferta di domenica prossima contro la Spal. Ieri si è allenato a parte il difensore Andreolli, sicuramente sarà convocato ma la sua titolarità è a forte rischio. Potrebbero giocare gli stessi 11 che hanno perso contro l'Inter nel turno scorso.

Altre Notizie