Maltempo in Irpinia, oltre trenta interventi per i Vigili del Fuoco

Chiudi

 	Apri

Chiudi Apri

Emergenza maltempo in Campania.

A Montoro, e più precisamente in Via Parrelle, dalla zona di montagna interessata dagli incendi, è scesa una slavina di fango e pietre che ha investito delle auto in sosta. Le squadre di soccorso provenientie da Avellino sono al lavoro per liberare i locali terranei della zona e a rimuovere i tanti alberi e rami caduti a causa del forte vento. Numerosi gli interventi anche nelle abitazioni per infiltrazioni d'acqua.

Anche a Forino si sono registrati diversi allagamenti, soprattutto in contrada Casina Rossi, dove si continua a lavorare in queste ore. In Costiera si registra uno smottamento tra Tramonti e Ravello.

La decisione di rinviare l'apertura dell'anno scolastico è stata presa anche dal primo cittadino di Sarno, la città nella quale è ancora vivo il ricordo della tragica alluvione del 1998 che causò 137 vittime: fino a quando l'allerta di livello "arancione" della protezione civile regionale non sarà cancellata, a Sarno le scuole resteranno chiuse. Violenti temporali nel salernitano con numerosi allagamenti, disagi alla circolazione dei treni della Circumvesuviana tra le province di Napoli e Salerno. Il centralino del comando provinciale dei vigili del fuoco è stato subissato di chiamate durante la notte.

A Monte di Procida (Napoli) si sono vissuti attimi di panico per il cedimento di un'impalcatura di un cantiere edile per un fronte di circa tre metri nel centralissimo corso Garibaldi, strada frequentatissima dalla movida. Il Comune ha deciso di adottare alcune misure straordinarie per prevenire l'emergenza. In queste ore sono monitorate con particolare attenzione le condizioni del sottopasso dello stadio San Paolo, storicamente soggetto ad allagamenti. Nel frattempo la Protezione civile ha esteso l'allerta all'intera giornata in quanto le precipitazioni forti proseguiranno secondo le previsioni dei meteorologi. Previsto anche un innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d'acqua minori, con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (come, ad esempio, tombature, restringimenti). Lo stesso presidente della Regione, Vincenzo De Luca, è in costante contatto con i tecnici per conoscere, in tempo reale, ogni sviluppo della situazione meteo sulla Campania.

Altre Notizie