Mosca, allarmi bomba in serie: evacuate 20mila persone

Allarme bomba simultaneo a Mosca, 20mila persone evacuate da oltre 30 siti | FOTO e VIDEO

Mosca, media: “Allarmi bomba simultanei”. Oltre ventimila persone evacuate

Venti allarmi bomba simultanei a Mosca hanno portato all'evacuazione di oltre 20mila persone, tra grandi magazzini, stazioni e università.

Sembrerebbe un caso di "terrorismo telefonico", ma le autorità stanno verificando la credibilità di questi messaggi.

Tra i luoghi colpiti dagli allarmi bomba ci sono le stazioni ferroviarie più importanti della capitale, oltre una dozzina di centri commerciali, tra cui il celebre GUM sulla Piazza Rossa, un hotel - il Kosmos - e almeno tre università.

Come rivelato a RIA Novosti da una fonte nelle forze dell'ordine, ieri a seguito di telefonate anonime minatorie sono state evacuate 45mila persone in 22 città.

I SITI NEL MIRINO - Tre le stazioni coinvolte: Leningradsky, Kazansky e Kievsky. E due le università, cioè la Sechenov Medical University e l'università statale MGIMO per le relazioni internazionali.

Per il momento tuttavia, non sono state ritrovate bombe in alcun sito. I servizi stanno indagando sull'ipotesi che le chiamate possano essere state pre-registrate e 'innescate' con l'ausilio di software digitali.

Oggi il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, secondo quanto riporta la Tass aveva detto che il Cremlino non rilascia commenti sull'aumento di falsi allarmi bomba, aggiungendo che "è una questione dei nostri servizi speciali". Successivamente, però, tutti gli allarmi si sono rivelati falsi.

Altre Notizie