Parmalat, fatturato e margini in crescita. Il Venezuela penalizza l'utile

(Teleborsa) - Il primo semestre di Parmalat si è chiuso con un fatturato in aumento del 9,5% a 3,27 miliardi di euro rispetto allo stesso periodo di un anno fa. Il calo dell'utile è dovuto "principalmente" alla modifica della normativa fiscale in Venezuela "che ha eliminato il riconoscimento fiscale dell'inflazione". Il Margine operativo lordo è in crescita del 7,9% a cambi e perimetro correnti ed incluso il Venezuela (+0,5% a cambi e perimetro costanti ed escluso il Venezuela).

L'indebitamento finanziario si porta a 206 migliaia di Euro rispetto ai 1.421 migliaia del 31 dicembre 2016, e a quello negativo pari a Euro 87 migliaia del dato pro-forma al 31 dicembre 2016.

Il consiglio di amministrazione, alla luce delle dimissioni di Yvon Guérin dalla carica di consigliere, amministratore delegato e direttore generale di Parmalat, ha attribuito a Jean-Marc Bernier la carica di amministratore delegato e lo ha nominato direttore generale della società, conferendogli i relativi poteri. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all'uso delle informazioni ivi riportate.

Altre Notizie