Petrolio: Aie rivede al rialzo domanda, in 2017 verso +1,6 mln b/g

Petrolio: Opec alza stime su domanda

Petrolio, anche l'Agenzia per l'Energia rivede al rialzo la domanda

Per questo motivo l'IEA, l'Agenzia internazionale dell'energia, nel suo periodo *Oil Market Report, ha rivisto al rialzo le stime sulla crescita per il 2017 a 1,6 milioni di barili al giorno (mb/d).

Le forniture di greggio sono invece diminuite di 720 mila barili al giorno ad agosto a causa di interruzioni impreviste e manutenzioni programmate principalmente nell'area non-Opec. La domanda globale salirà dunque a 96,77 milioni di barili. Per il 2018, è attesa in salita di 1,35 milioni di barili al giorno. Secondo i dati diffusi nel report di settembre ad agosto la produzione dei Paesi del cartello è scesa di 79mila barili al giorno raggiungendo i 32,755 milioni di barili al giorno dai 32,834 di luglio, e l'offerta dei Paesi Non Opec è calata di 32mila barili al giorno. Da quell'area infatti oggi gli Stati Uniti esportano petrolio verso un numero crescente di nazioni, comprese la Cina, la Corea, l'Italia, i Paesi Bassi, Singapore e la Gran Bretagna. Intanto, sul mercato delle commodities, il future sul Light crude viaggia a 47,97 dollari al barile (-0,17%) mentre il Brent mostra una risalita dello 0,32% a 53,86 usd/bar.

Altre Notizie