Test di gravidanza positivo poi la scoperta shock

Galles: test di gravidanza positivo, ma il pancione è dovuto ad una cisti

Test di gravidanza positivo, ma ecografia rivela altro

Dalla gioia di essere incinta alla paura di morire: Kirsty Butler era letteralmente terrorizzata sia per la sua salute di futura madre, sia per il feto, il suo futuro bambino. Un dramma che le è costata la morte del bimbo che portava in grembo. Per questo Kirsty Butler, 22 anni del Galles, scopre di essere incinta mediante un test di gravidanza. Intervento che avrebbe potuto uccidere mamma e bambino.

Quando è andata a fare degli esami più approfonditi ha scoperto che era sì in attesa di bambino, ma il gonfiore addominale non era dovuto al bimbo.

Una cisti che nel corso degli ultimi mesi gli aveva fatto crescere di molto la pancia, proprio come quella di una donna incinta, ma di otto mesi. Secondo il Daily Mail, i medici hanno dovuto purtroppo prendere una dolorosa decisione e la scelta è stata quella di rimuovere la cisti che stava schiacciando il ventre della ragazza e soffocava la piccola vita dentro di lei.

La ragazza ha tentato in ogni modo di proteggere il suo bimbo.

Altre Notizie