Il Face ID sarà uno standard per gli iPhone del 2018

Il Face ID sarà uno standard per gli iPhone del 2018

Il Face ID sarà uno standard per gli iPhone del 2018

Quest'ultimo rappresenta il 10º anniversario del melafonino ed è giunto con caratteristiche tecniche sicuramente interessanti. Di certo però, puntando tutto sul Face ID, Apple sembra chiudere le porte verso i futuri lettori di impronte digitali a ultrasuoni, che dovrebbero portare la scansione al di sotto del vetro frontale. Tuttavia, il colosso statunitense non è riuscita a perfezionare la tecnologia, dunque ha voluto concentrarsi maggiormente sul nuovissimo Face ID.

Apple non è stata la prima a includere uno scanner di impronte digitali su uno smartphone, ma è stata la prima a farlo funzionare.

Basterà, infatti, posizionare lo smartphone davanti al proprio viso per sbloccarlo automaticamente oppure per verificare i pagamenti dal sistema Apple Pay. È quanto sostiene Ming-Chi Kuo, analista solitamente molto affidabile sul conto della mela morsicata, in una nota consegnata agli sviluppatori. Kuo ha ribadito una considerazione fatta il mese scorso.

Apple sarebbe pronta a dire addio definitivamente al Touch ID, il sistema di riconoscimento delle impronte digitali che serve per sbloccare l'iPhone e ad autorizzare gli acquisti. C'è chi ha deciso di posizionarlo frontalmente, chi sulla back-cover e chi sotto al pulsante di accensione (vedi gli ultimi modelli Xperia di Sony).

Altre Notizie