Le previsioni del tempo per mercoledì 11 ottobre

11 ottobre 2017

11 ottobre 2017

Temperature che, secondo le previsioni #meteo, non dovrebbero arretrare, almeno nell'immediato. Appunto, l'assenza (o la scarsità) di piogge. E' probabile insomma, che possa esserci un cambiamento, ma se così sarà, ne parleremo nella prossima settimana. I meteorologi del Centro Epson Meteo hanno introdotto un termine per spiegare ciò che sta succedendo: "ottobrata". Valori elevati anche in montagna con lo zero termico che sulle Alpi arriverà a quota 4000-4200 metri, vanificando in parte l'innevamento settembrino. E il fatto che sia in corso una "ottobrata": invece della pioggia, sole e caldo oltre la norma. In generale aumento nei giorni successivi, con massime che potrebbero raggiungere anche i 30 gradi nelle estreme regioni meridionali e in Sicilia.

Il sito ilmeteo.it rileva la possibile formazione di prime nebbie abbastanza intense, da venerdì e nel corso del weekend, soprattutto sulle pianure centro-orientali del Nord.

Qualche nuvola farà capolino tra Liguria e alta Toscana e, più generalmente, sul versante tirrenico. Venti a tratti moderati di Maestrale fra Basso Adriatico e Ionio. "Nei prossimi giorni avremo infatti a che fare con un potente anticiclone dal cuore molto mite, che ingloberà non solo l'Italia ma anche gran parte d'Europa". Le correnti atlantiche scorreranno a latitudini settentrionali, interessando direttamente la Scandinavia e le Isole Britanniche; in particolare su queste ultime zone, tra lunedì e martedì, si manifesterà un deciso peggioramento del tempo, provocato dall'arrivo dell'uragano Ophelia, al momento di categoria 2 nella scala Saffir Simpson: gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici evidenziano l'arrivo dell'insolito fenomeno con forza di categoria 1 soprattutto sull'Irlanda, per poi probabilmente declassare a tempesta tropicale. Molto deboli, quasi assenti, le manifestazioni ventose. Temperature molto alte su Spagna e Inghilterra, dove si toccheranno anche i 30 gradi. Qualche nube in più andrà ad interessare il Nord Italia, man non sono attese precipitazioni. Attenzione però alle escursioni termiche: di notte la colonnina di mercurio va in picchiata.

Altre Notizie