Napoli Inter, clamoroso attacco di Sarri. Parole dure per…

Champions League: Manchester City favorito per la vittoria a 1,60 su Intralot

Champions League, DIRETTA Manchester City-Napoli in tv: formazioni 17 ottobre 2017 e pronostico

Quando la vigilia di Manchester City-Napoli si era ormai trasformata in un simposio sul football e in un festival del complimento reciproco tra maestro e allievo, Maurizio Sarri, che è toscano mica per niente, ha ricondotto la vicenda alle sue umane pallonare miserie: "Questa è la partita meno importante per la nostra classifica". Difficile parlare di moduli con Guardiola, ma il City si presenterà quasi sicuramente con il consueto 4-3-3 con il Kun Aguero (ancora acciaccato) che lascerà spazio in attacco a Gabriel Jesus.

"Cambi di formazione? Magari non ce ne saranno..." Domani mattinata semi-libera per gli azzurri che nel pomeriggio si sposteranno già sul campo da gioco per fare la cosiddetta "prova del campo", per decidere che scarpini indossare durante il match. "C'è solo da fare il nostro calcio sapendo che possono avere qualcosa in più di noi, chi pensa che cambiando tattica si possono bloccare gli avversari sbaglia". Anche per l'ultima giornata che per noi sarà decisiva c'è Napoli-Juventus mentre loro probabilmente potrebbero passare prima, questo evidenzia quanto siano inadatti in Lega. Una vittoria senza merito per loro non è una vittoria, sono certi che il bel gioco migliori i singoli e la sinergia, sono allenatori propositivi che attraverso l' organizzazione cercano di dare ai propri ragazzi coraggio, spirito di collaborazione e conoscenze. Se la squadra è fortemente voluta dal punto di vista tattico come il City, straordinaria tecnicamente e con accelerazioni devastanti in un buon periodo mentale. E' il miglior allenatore al mondo, 25-30 anni fa il calcio fu segnato da Sacchi, tra qualche anno ci renderemo conto di quando è stato fondamentale Guardiola: segnerà la storia del calcio. "Se ci fosse stata una squadra inferiore sarei stato comunque contento".

Ecco che quindi il primo pensiero va alla delicata trasferta inglese dell'Etihad Stadium, dove i partenopei affronteranno il Manchester City di Pep Guardiola, squadra favorita per la vittoria del girone. Nella testa devi avere la follia. "Al momento è la squadra più forte d'Europa". Purtroppo il campionato italiano è poco allenante: il ritmo è blando e il pressing praticamente inesistente, così non ci si abitua alle contromisure. "Ma dobbiamo avere la convinzione di poter fare risultato".

Hamsik: "L'obiettivo è giocare bene per vincere le partite". In Champions si pagano anche i minimi particolari, dovremo stare attenti alla differenza reti, anche se la cosa più importante resta fare punti. Mica male, ma anche gli uomini di Pep non scherzano.

Altre Notizie