Pubblica Amministrazione: 7.903 nuovi posti di lavori, tra assunzioni dirette e concorsi

Pubblica amministrazione decreto Madia assunzione di 7.903 dipendenti statali

Pubblica amministrazione, decreto Madia: assunzione di 7.903 dipendenti statali

Il Governo, con il D.P.C.M. del 10 2017, ha emanato per svariate amministrazioni dello Stato, l'autorizzazione a bandire nuovi concorsi per il triennio 2017-2018-2019.

In particolare, si tratta di 2.033 assunzioni nell'arma dei carabinieri (a valere sul 2016); 1.032 nella polizia, 619 nella Guardia di finanza; 1.090 nella polizia penitenziaria e 375 nei vigili del fuoco. I concorsi riguarderanno i ministeri, l'Agenzia delle Entrate e l'Inps anche se la maggior parte delle assunzioni riguarderà l'Arma dei carabinieri, la polizia, la guardia di finanza e i vigili del fuoco. Per i concorsi invece c'è tempo fino al 2019. Una nuova stagione di concorsi toccherà poi le amministrazioni centrali, dal ministero dei beni culturali (509 posti) all'Inps (730) passando per l'Agenzia delle Entrate (236) e il Mef (517).

Ora occorrerà attendere che la Corte dei Conti registri i due decreti.

Per quanto riguarda i concorsi, si prevede di creare un sito apposito per raccogliere tutti i bandi d'Italia. Tra le novità la soglia al numero massimo di idonei (tetto del 20% sui posti messi a bando) per evitare attese infinite e spesso inutili tra coloro che per anni rimangono sospesi con il miraggio di un posto che probabilmente non arriverà mai.

Altre Notizie