Italia, Ventura: "Le dimissioni? Devo ancora valutare. Chiedo scusa agli italiani"

Italia eliminata dai Mondiali, non accadeva dal '58. Tutti i disastri azzurri dalle Coree alla Svezia

Italia - Svezia, Ventura: "Non mi sono dimesso, parlerò con Tavecchio. Chiedo scusa agli italiani"

Ma non è ancora il momento per essere lucidi, perché i sentimenti degli italiani sono talmente accesi che non basterebbero migliaia di squadre di pompieri per spegnere una delusione atroce. "Parleremo con la Federazione ed affronteremo il problema". Dopo la gara del Meazza si faranno le giuste valutazioni: se non arrivasse la qualificazione ai Mondiali in Russia comunque il ct lascerebbe, probabilmente esonerato, la sua panchina. Questa eliminazione è un risultato sportivamente pesantissimo, io ero convinto che la Nazionale potesse farcela ma so accettare perché il calcio è fatto così. Delle 14 formazioni che ci precedono soltanto il Cile e il Galles non andranno al Mondiale (vedremo se il Perù riuscirà ad avere la meglio della nuova Zelanda) ma soprattutto alle nostre spalle tante riusciranno a salire: pensiamo a Messico, Uruguay, Croazia, Islanda, Costa Rica, la stessa Svezia che ci ha sbattuto fuori, la Danimarca se passerà. Una notizia iniziata a circolare in sala stampa dopo la partita, ma smentita per il momento da alcuni portavoce della Figc. Sono orgoglioso di aver fatto parte del gruppo azzurro e di aver lavorato con grandi campioni e con altri a cui auguro di diventarlo. Quando si ottiene un risultato, meritato o immeritato conta poco di chi siano i meriti, quando non lo si ottiene la colpa è dell'allenatore. L'ex allenatore del Torino guadagna 1,3 milioni di euro netti l'anno e ha un contratto fino al giugno 2020 (contratto prolungatogli dal presidente Tavecchio lo scorso agosto), che però ora diventa nullo in quanto legato appunto alla qualificazione mondiale. Nella doppia sfida dei playoff contro la Svezia, dal disastro di Solna al tentativo disperato di rimonta a San Siro, c'è tutta l'improvvisazione di una squadra priva di idee. La colpa è di non aver segnato in due partite.

Le scuse del ct agli italiani.

.

"Mi sento di chiedere scusa agli italiani, per il risultato, non per l'impegno".

"Assolutamente sì, chiedo scusa per il risultato". Dalla possibilità di un incarico per Ancelotti, a quella suggestiva legata al ritorno di Conte, passando poi alle ipotesi legate a Allegri e Mancini, attualmente più defilati.

Altre Notizie