Uefa: il Milan rischia l'esclusione dalle coppe europee

Dalla Spagna arrivano notizie sconvolgenti per i tifosi del Milan: i rossoneri rischiano di restare fuori dall'Europa. Ora il rischio è che si passi dal voluntary agreement, che tanto voleva Marco Fassone al "settlement agreement". Secondo 'Marca' la richiesta del "voluntary agreement" presentata a Nyon non è andata a buon fine: "le argomentazioni e le carte presentate dalla società non hanno convinto gli esperti della federazione continentale e ora il Milan, in attesa che si pronunci il comitato di disciplina, teme una sanzione che potrebbe significare l'esclusione dalle coppe europee".

Ma quali sono le differenze tra questi due accordi?

Cosa non avrebbe convinto l'UEFA dell'istanza presentata dal club rossonero? Stando sempre a quanto sostiene MARCA gli investimenti sarebbero stati effettuati in base ai successi sportivi, con la presenza in Champions come principale garanzia, il che non garantirebbe affatto la solvibilità economica del progetto. Secondo il quotidiano spagnolo, al massimo organo calcistico europeo non sarebbero ancora chiare le modalità del passaggio di proprietà dalla Fininvest di Silvio Berlusconi alla Rossoneri Sport Investment Lux, società realizzata, appunto, per acquistare il Milan.

Altre Notizie