Agcom diffida Amazon: "Regolarizzare i servizi postali"

Jeff Bezos

Jeff Bezos fondatore e ceo di Amazon

Le società del gruppo con sede nel nostro Paese, Amazon Italia Logistica e Amazon City Logistica S.r.l., dovranno dunque regolarizzare la propria posizione, con riferimento al possesso dei titoli abilitativi necessari per lo svolgimento di attività qualificabili come servizi postali.

Se da lato è infatti vero che il contributo di 614 euro richiesto per accreditarsi come operatore postale di certo non spaventa un colosso che nell'ultima trimestrale ha registrato ricavi da oltre 43 miliardi di dollari, dall'altro lo è altrettanto il fatto che essere classificato come operatore postale in Italia - dove sono già attivi 4.274 realtà di questo tipo - significherebbe dover applicare il contratto collettivo di lavoro del settore e quindi andare a colpire il colosso americano lì dove gli scioperi dello scorso 24 novembre, durante il Black Friday, avevano già colpito duramente: la spinosa questione dei contratti.

In particolare, secondo quanto rilevato da Agcom, e' attivita' postale il servizio di consegna che ha a oggetto prodotti offerti direttamente dai venditori e recapitati ai clienti finali attraverso societa' controllate da Amazon, nonche' il servizio di recapito presso gli armadietti automatizzati (cosiddetti locker) svolto da societa' del Gruppo Amazon.

"In base alle informazioni e dagli elementi acquisiti - si legge in una nota - l'Autorità rileva che il servizio di recapito ai destinatari dei prodotti acquistati sul marketplace è offerto e gestito sul territorio nazionale da società riconducibili ad Amazon EU S.R.L. A giudizio dell'Autorità, il servizio svolto da queste società, al pari di quelli svolti dai principali corrieri espresso utilizzati da Amazon, è qualificabile come servizio postale, in base alla normativa di settore (nazionale e dell'Unione europea)".

Amazon ha 15 giorni per adeguarsi. Un titolo che gli consentirà di mettersi in regola, ma che potrebbe avere delle ricadute più ampie. Amazon dovrebbe quindi sottostare ad alcuni vincoli dai quali oggi è esente.

Altre Notizie