Alfano a sorpresa: "Ho deciso di non ricandidarmi"

Pisapia e Alfano

Pisapia e Alfano

Ha deciso di non candidarsi alle prossime elezioni Angelino Alfano. Altro fattore che ha spinto Alfano e' il terrore della "maledizione" dei ribelli di Berlusconi, tutti finiti fuori dai giochi e qualcuno come Fini neppure eletto, dopo avere guidato un partito del 15%. "Questa è una posizione - ha precisato Alfano - che non è solo italiana, ma è anche una una posizione largamente condivisa in Europa, che ho rappresentato sia durante la mia bilaterale con il segretario di stato americano che nel corso dell'incontro pubblico con gli altri ministri degli Esteri".

Sulle motivazioni della decisione, spiega, "hanno influito anche gli attacchi ingiusti contro di me", ha rivelato riferendosi alle accuse di essere legato alla poltrona. Non l'ho detto a Renzi? "Ho sempre detto che se non ci fossimo stati noi a portare sulle nostre gracili spalle di un partito del 4,4% alle europee, la settima potenza del mondo non avrebbe conosciuto la crescita e saremmo ancora in recessione". Secondo quanto si apprende hanno parlato di Libia e Brexit.

"Ho scelto di non candidarmi alle prossime elezioni e non faro' nemmeno il ministro". Una Direzione che dovrebbe votare tra le opzioni in campo in vista delle politiche: alleanza con il Pd o corsa solitaria.

Altre Notizie