Allegri: 'Juve, siamo da finale di Champions. Sorteggio? Prenderemo un'inglese'

Paulo Dybala il mio paradiso amaro

Juventus, Dybala confessa: “E' stata dura rifiutare la Nazionale italiana. Sogno il Pallone d'Oro”

Massimiliano Allegri non è soddisfatto dell'aria che c'è intorno alla Juventus che, dopo la vittoria conquistata per 2-0 sul campo dell'Olympiacos, si è qualificata per gli ottavi di finale della Champions League 2017/2018. Siparietto poi con Ancelotti affermando: "Mi avete portato Ancelotti che ne ha vinte cinque, sei o sette, nemmeno lo so". Quando si capisce che c'è da chiudere i conti, va fatto, le partite psicologicamente possono cambiare in un attimo. Siamo qui con tutti e 26 gli effettivi: è giusto che l'intera rosa partecipi a questo momento, anche se in Europa la panchina è più corta. Sull'ossessione Champions League: "La Juventus ha giocato otto finali di Champions ed è un evento mondiale".

SORTEGGIO - "Fateci incontrare ancora il Barcellona". Come spesso è accaduto alla Juventus in questa prima parte di stagione europea, la gestione del possesso palla non è stata delle migliori: "Ho visto molti errori nei passaggi, nelle uscite. Credo che prenderemo un'inglese, a occhio e croce" conclude il tecnico bianconero.

Paulo Dybala protagonista di un'intervista rilasciata al magazine Vanity Fair che per certi versi sta facendo discutere. Ha vinto dodici gare, pareggiandone due e perdendo solo una gara. "Deve capire che, quando le cose non vengono, tutto deve diventare ancora più semplice". Non sono arrabbiato, le critiche devono essere da stimolo per migliorarsi.

SCUDETTO - "Le altre squadre hanno la bava alla bocca per provare a battere la Juve, ai ragazzi ho detto che quest'anno non basta fare una cosa normale ma bisogna fare una cosa straordinaria per arrivare in fondo e vincere il 7° scudetto di fila".

Altre Notizie