Apple, accordo con l'Irlanda: pagherà la sazione da 13 miliardi di euro

Accordo tra Apple e Irlanda per il pagamento di 13 miliardi di dollari per le tasse non pagate

Irlanda si aspetta che Apple inizi a pagare tasse arretrate in trim1 2018

Lo ha annunciato il ministro delle finanze irlandese Paschal Donohoe in vista di un incontro con Margrethe Vestager, la commissaria per la Competizione Ue, pensato per aggiornarla sugli ultimi sviluppi.

Apple e l'Irlanda hanno raggiunto un accordo di principio per il pagamento delle presunte tasse non versate a Dublino.

L'intesa, ha detto il ministro delle finanze irlandese, sarebbe stato trovato in risposta alle richieste dell'Unione europea, che aveva imposto a Dublino di recuperare le tasse apparentemente non pagate a partire dal primo trimestre del prossimo anno.

Secondo la Commissione europea la somma record è il risultato di incentivi fiscali ingiusti che il produttore di iPhone ha ricevuto dall'Irlanda.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. I 13 miliardi di euro resteranno congelati nel fondo di garanzia finché la Corte non si sarà espressa in merito.

Altre Notizie