Gb, sventato un attentato contro Theresa May

"Un piano per uccidere Theresa May: la premier nel mirino degli attentatori Oggi alle 07:15

A riferirlo sono stati i servizi britannici dell'MI5.

I servizi britannici dell'MI5 affermano d'aver sventato negli ultimi mesi un piano per uccidere la premier Theresa May ideato da un attentatore islamico, un lupo solitario ispiratosi verosimilmente all'Isis. A parlare del piano dell'Isis per ammazzare la May sono stati i quotidiani Daily Telegraph e Times, che hanno citato il rapporto stilato da Andrew Parker, capo dell'MI5 (Military Intelligence, Sezione 5, l'ente per la sicurezza e il controspionaggio del Regno Unito). L'uomo sembra che volesse far esplodere un ordigno rudimentale proprio di fronte al 10 di Downing Street, per poi successivamente tentare di accoltellare la Premier nella confusione che ci sarebbe stata. Le affermazioni di Parker sono arrivate poche ore dopo che un rapporto indipendente - pur elogiando nel complesso l'azione preventiva antiterrorismo di Scotland Yard e MI5 - aveva denunciato lacune da parte di polizia e servizi riguardo all'attentato di maggio a Manchester: notando come il giovane kamikaze d'origine libica Salman Abedi fosse già finito sotto i radar degli investigatori e avrebbe potuto essere fermato. A fare i nomi dei due sospetti è oggi il Sun, scrivendo che si tratterebbe di Naàimur Zakariyah Rahman, di 20 anni, e di Mohammed Aqib Imran, 21 anni. Nonostante la seria minaccia di morte contro Theresa May, le preoccupazioni della Premier in questi giorni si concentrano tutte sulla Brexit.

Il numero d'atti terroristici sventati negli ultimi 4 anni nel Regno Unito, dopo l'uccisione del militare Lee Rigby, assomma invece a 22 episodi, stando sempre all'MI5.

Altre Notizie