Inter, Zanetti: "Lasciamo le polemiche con la Juve da parte"

Zanetti 'Juve-Inter? Importante ma non decisiva. Andiamo a Torino per...'

Zanetti 'Juve-Inter? Importante ma non decisiva. Andiamo a Torino per...'

A margine di un evento della Fondazione Pupi, il vicepresidente dell'Inter Javier Zanetti ha parlato anche del big match di sabato contro la Juventus e delle polemiche che sono arrivate dalla sponda bianconera: "Fare polemiche non è nel nostro stile". Oggi lo storico capitano nerazzurro ha parlato ai microfoni di Sky Sport, caricando la squadra e analizzandola sotto diversi aspetti.

L'acredine tra Inter e Juventus è storia. La squadra fa del lavoro quotidiano la sua forza e si è visto nelle prime 15 giornate. "Dobbiamo avere consapevolezza di noi stessi e andare a Torino a giocarci la gara".

Sulla squadra di Luciano Spalletti: "La squadra ha grande potenzialità, l'allenatore è riuscito ad amalgamare il tutto". Negli ultimi giorni, si fanno insistenti le voci che vogliono il passaggio di Icardi dall'Inter al Real Madrid, come riportano i media italiani e spagnoli. Sia Candreva che Perisic corrono molto, aiutano in entrambe le fasi la squadra. Ha fatto sempre un passo successivo dimostrando grande compattezza.

Su Mauro Icardi: "Sta facendo cose straordinarie, è da 4 o 5 anni che gioca in questo modo". Ausilio è stato molto chiaro.

Su Luciano Spalletti: "Spalletti come Mourinho?".

In chiusura, molti giornalisti stanno paragonando Spalletti a Mourinho: "Non mi piace fare paragoni, parliamo di due grandissimi allenatori e la loro carriera parla da sola". I ragazzi lo seguono, si è creato un bellissimo gruppo: tutti si sentono importanti e finora il campo ci ha dato ragione. Al fanta è obbligatorio averlo in rosa. L'argentino è dotato di un talento straordinario e si tratta di uno degli attaccanti più promettenti della Serie A, se non d'Europa.

Altre Notizie