L'ospedale di Branca tra gli ospedali "a misura di donna"

Salute delle donne, tre “bollini rosa” per il Papardo

La Gruccia è ancora da "bollino rosa": confermato il sigillo dell'Osservatorio nazionale sulla salute della donna

Sono 306 gli ospedali italiani 'amici delle donne', premiati con i Bollini rosa dell'Osservatorio nazionale sulla salute della donna (Onda) per il biennio 2017-2018.

Nello specifico a far la differenza per l'assegnazione del "Bollino Rosa" all'Ospedale Santa Maria sono stati la presenza di un centro per la Procreazione Medicalmente Assistita (P.M.A.), l'attività dell'unità di senologia, un percorso preferenziale di assistenza dalla prevenzione alla cura, l'utilizzo di un mammografo 3D, i reparti di ostetricia e ginecologia, e l'esecuzione della partoanalgesia.

"La salute della donna è obiettivo strategico, ribadito anche nell'ultimo G7 Salute - ha detto il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, in occasione della presentazione dei Bollini rosa - che fin dall'inizio del mio mandato ho sostenuto con determinazione in particolare attraverso l'implementazione di azioni che riguardano la medicina di genere e il benessere riproduttivo, l'appropriatezza dell'assistenza nel percorso nascita e la promozione della salute della mamma e del suo bambino, l'informazione delle donne relativamente ai rischi collegati al periodo post-fertile come quello osteoporotico e cardiovascolare, oltre a tutte le politiche di prevenzione dei tumori e delle patologie sessualmente trasmissibili".

La cerimonia si è svolta questa mattina a Roma, nel ministero della Salute, e lo stesso riconoscimento è stato assegnato anche ad altri due ospedali della Asl provinciale, il Bernabeo di Ortona e il Santissima Annunziata di Chieti. Un'apposita commissione multidisciplinare, presieduta da Walter Ricciardi, Presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, ha validato i bollini conseguiti dagli ospedali nella candidatura considerando gli elementi qualitativi di particolare rilevanza e il risultato ottenuto nelle diverse aree specialistiche presentate.

Sul sito www.bollinirosa.it dall'8 gennaio 2018 è possibile consultare le schede degli ospedali premiati, suddivise per regione, con l'elenco dei servizi valutati. Sarà anche possibile lasciare un commento sulla base dell'esperienza personale poi condiviso da Onda con gli ospedali interessati.

Come per le precedenti edizioni, anche per il prossimo biennio, grazie a un accordo con Federfarma, le 17mila farmacie distribuite su tutto il territorio nazionale forniranno alla clientela femminile indicazioni per trovare l'ospedale a "misura di donna" più vicino. "Celebriamo i 10 anni dei Bollini Rosa con una medaglia a tutti gli ospedali premiati - ha spiegato Francesca Merzagora, presidente di Onda - siamo partiti con 44 ospedali nella prima edizione e festeggiamo oggi il traguardo di 306 ospedali". Onda lavora a fianco di questi ospedali per promuovere un approccio 'di genere' nell'offerta dei servizi socio-sanitari, imprescindibile per poter garantire una corretta presa in carico della paziente in tutte le fasi della vita. "Sono un segno concreto dell'attenzione che medicina, sanità e assistenza rivolgono alle donne cercando di praticare una medicina moderna, consapevole della complessità che la specificità di genere richiede".

Altre Notizie