Napoli, Sarri: "Abbiamo problemi offensivi, bisogna ritrovare i nostri movimenti"

Sarri

Maurizio Sarri risponde a Luciano Spalletti: “Mi augura il 7°posto? Spero che arrivi 8°”

Dal City non è arrivato l'aiuto sperato e promesso da Guardiola: "Le partite raccontano storie a sé e non si possono prevedere. Il City tra tre giorni giocherà il derby di Manchester, con la qualificazione già acquisita c'era il rischio che si entrasse in campo con leggerezza". Non penserei subito all'Europa League, arriverà tra due mesi e mezzo. Ci sono dei problemini: bisogna farci pensare il fatto che non si vedono più certi movimenti che ci rendono meno pericolosi come siamo stati abituati in passato. Se il movimento senza palla è minore, anche la circolazione palla perde qualcosa. Il ko con la Juventus non deve toglierci delle certezze, anche se devo dire che da tre partite ci siamo smarriti - ha aggiunto il tecnico azzurro - Non siamo noi.

CASA FEYENOORD - Per la squadra di casa si va verso il consueto 4-3-3, marchio di fabbrica degli olandesi in questa stagione: in difesa quartetto composto da Diks (favorito su Nieuwkoop), Van Beek, Tapia e Nelom; a centrocampo senza El Ahmadi ci saranno Amrabat, Toornstra e Vilhena, mentre in attacco spazio al recuperato Jorgensen al centro, con ai suoi lati Berghius e Larsson, giocatori rapidi e tecnici che potrebbero far male gli azzurri soprattutto in contropiede. Dove abbiamo mancato questa qualificazione?

Molti hanno parlato della presunta crisi che la squadra sta attraversando: "Questi ragazzi hanno conquistato 206 punti in 91 partite. E ora perché abbiamo realizzato tre gol in quattro partite siamo diventati scarsi?". "Sono troppo intelligente per continuare ad ascoltarti". Siamo un gruppo forte: "ora siamo un po' tristi perche siamo usciti dalla Champions, ma non dobbiamo dimenticarci che abbiamo ancora il campionato, in cui stiamo facendo bene". Dispiace essere usciti con una sconfitta, ci dovrà servire d'esperienza per il futuro. Quanto a me, non sono stanco: a volte riposare un po' renderebbe le cose più facili ma mi sento carico per domani. Poche ore e il Napoli conoscerà il suo destino, che sarà Europa League o Champions.

Altre Notizie