#OlympiacosJuventus, ecco le probabili formazioni: dubbi per Allegri

Paulo Dybala

Paulo Dybala

Recuperato in extremis per la vittoriosa trasferta di Napoli venerdì sera, il centrale toscano non è partito ieri da Torino a causa di una gastroenterite. La vittoria metterebbe al sicuro le squadre di Allegri e Di Francesco, impegnate rispettivamente sul campo dell'Olympiacos e in casa col Qarabag, senza guardare cosa succede sugli altri campi. Bisogna essere bravi a mantenere le cose buone fatte fin qui. Il nostro obiettivo è arrivare a marzo a giocarci il campionato.

"Dobbiamo fare bene più a lungo e per più tempo". "Higuain sta bene e gioca". "Per Paulo domani sarà un test importante, non si deve accontentare, deve pretendere di più dalle sue qualità straordinarie, speriamo domani sia decisivo". "Sono invece in dubbio Buffon e Pjanic, che soffrono di affaticamento muscolare" ha concluso Allegri annunciando che anche Dybala dovrebbe giocare. "Dovrò valutare, non posso rischiare giocatori che poi mi saltano tante partite". "A Napoli abbiamo giocato ai massimi livelli solamente per i primi 20', poi ci siamo messi troppo sulla difensiva". Questa partita è molto più importante di quella di Napoli, non avremmo tempo per riparare a un errore: o vinciamo o rischiamo di andare a casa. Non potremo basarci sul risultato di Barcellona, ma serviranno attenzione e pazienza, perché in Europa vincere in trasferta non è mai facile.

Andrea Barzagli, come sta la Juventus? Se con gli spagnoli finisce pari, infatti, il Chelsea si ritroverebbe a 11 punti insieme con la Roma ma indietro negli scontri diretti (pari a Londra, successo giallorosso a Roma). Abbiamo in testa solo l'Olympiakos. Il fatto di affrontare un altro big match senza l'abito più bello non sembra disturbare più di tanto la Signora, che si esalta proprio nelle difficoltà. Quella di domani sarà una partita di di grande responsabilità. Napoli non è la gara della svolta, è un risultato. Bisogna fare gol per forza e non bisogna prenderlo. A Siviglia due anni fa lasciamo il primo posto perché andammo in campo in maniera allegrotta e domani l'Olympiacos ci terrà a chiudere bene il girone anche se è eliminata e ha fatto un solo punto e dovremo scendere in campo con grande rispetto per l'avversario senza pensare a quello che succede a Barcellona.

Altre Notizie