Pepe nero contaminato da Salmonella spp: ecco il lotto ritirato

Pepe nero contaminato da salmonella spp ritirato lotto Cucina e Sapori

Pepe nero contaminato da Salmonella spp: ecco il lotto ritirato

A differenza delle altre allerte alimentari questa è molto seria perché il pepe nero risulta contaminato dal batterio della salmonella, uno dei peggiori. Arbizzano. Il Ministero della Salute ha fatto sapere che il prodotto oggetto di richiamo è stato commercializzato in vasetti di vetro da 35 grammi contenenti pepe nero già macinato a marchio Cucina e Sapori. Il lotto di produzione richiamato dal ministero è il numero EU 17823, con scadenza prevista per il 10 ottobre del 2020.

Il prodotto, dunque, in caso di acquisto, non va consumato e va restituito al punto vendita per il rimborso o la sostituzione. A riferirlo è stato Giovanni D'Agata presidente dello sportello dei diritti il quale ha dichiarato che non si esclude che ingerire il prodotto possa provocare un pericolo non indifferente per la salute.

Ogni giorno il Ministero della Salute si occupa della sicurezza alimentare e ritira dal mercato prodotti contaminati. Ricordiamo che Il lotto di pepe nero in questione è commercializzato dal Consorzio Dias e prodotto dall'azienda Verka Sas nello stabilimento di via Archimede 18, località Arbizzano del comune di Negrar (Verona).

Altre Notizie