Prima Scala con Padoan e Franceschini, Boschi entra dal retro

Andrea Chénier apre la Stagione 2017/2018 della Scala – Diretta Rai

Giovanni Ciacci inviato speciale alla Scala di Milano. Le foto ...

La risposta dei centri sociali alla prima del Teatro alla Scala è stata una sfilata "popolare" e rumorosa nella piazza che ospita Palazzo Marino, sede del Comune di Milano. Presenti il governatore lombardo Roberto Maroni, il sindaco di Milano Beppe Sala accompagnato dalla compagna Chiara Bazoli, il sottosegretario alla presidenza del consiglio Maria Elena Boschi che, riporta il Corriere della Sera, decide di entrare in Teatro dal retro per evitare i fotografi, il ministro per la coesione territoriale Claudio De Vincenti, il commissario europeo alla Cultura Tibor Navracsics e il ministro della Cultura Dario Franceschini. Tra gli ex rappresentanti del governo, invece, Mario Monti, Paola Severino e Linda Lanzillotta. Per Pereira non è stato un azzardo nemmeno scegliere per la parte principale un tenore al debutto nel teatro milanese. Anche Pietro Grasso, presidente del Senato manca. La Palestina "deve essere libera, Gerusalemme non è la capitale di Israele", è uno degli slogan.

Il fatto è che Chénier, come tutto il verismo, punta dritto alla pancia della gente perché Giordano come Mascagni, Leoncavallo e Cilea, sa perfettamente quello che la gente desidera e non si pone problemi nell'offrirglielo.

Prima della Scala, le immagini dell'opera diretta dal maestro Chailly Galleria fotografica L'opera 'Andrea Chenier' di Umberto Giordano, diretta da Riccardo Chailly, è ispirata alla vita del poeta francese André Chénier (1762-1794) all'epoca della rivoluzione francese. Regia di Mario Martone e scene di Margherita Palli. Daniela Schiavone cura la coreografia. Anna Netrebko nei panni di Maddalena di Coigny, Luca Salsi è Gérard, Annalisa Stroppa è Mulatta Bersi e Mariana Pentcheva la Contessa di Coigny. Tra vicende passionali e il 'terrore politico' inflitto da Robespierre, la giovane Maddalena perde tutto: la casa data alle fiamme, la madre assassinata brutalmente, fino all'epilogo tragico in cui trova la morte per decapitazione con lo stesso Chénier.

Altre Notizie