Video hard, ora scatta l'ordinanza e il prete viene sospeso

Nei giorni scorsi le autorità hanno tratto in arresto due giovani, M.D., 24 anni, e Y.B., 22 anni. Per il sacerdote, la Diocesi di Aversa ha disposto invece la "sospensione temporanea dal suo ufficio di parroco".

In diverse occasioni i due avrebbero chiesto al 47enne sacerdote la somma di 20mila euro per non divulgare un filmato "a luci rosse" che, sembra, ritraesse l'uomo di chiesa durante rapporti sessuali a pagamento con gli stessi indagati. Per entrambi, fermati sabato scorso, il gip ha convalidato il fermo e disposto gli arresti domiciliari. Intanto i carabinieri della Stazione di Sant'Arpino hanno notificato l'ordinanza di esecuzione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal Tribunale di Napoli Nord - Sezione g.i.p., nei confronti di Borysyuk Yevheniy, ucraino, cl. 1997, e Donadio Mario, cl. 1995, entrambi residenti a Succivo.

Altre Notizie