Basket, Serie A1 2017/2018: Avellino da record, battuta Trento

Basket, Serie A1 2017/2018: Avellino da record, battuta Trento

Basket, Serie A1 2017/2018: Avellino da record, battuta Trento

La Sidigas Avellino vince a che a Trento, superando 94-83 la Dolomiti Energia nell'anticipo della 15a giornata della massima serie di basket. I lupi espugnano anche il PalaTrento e chiudono il girone d'andata al primo posto, condannando la Dolomiti Energia (a meno di miracoli) a non giocare le Final Eight.

Avellino: Zerini (0/1 da 3), Wells (0/1 da 3), Fitipaldo 2 (0/1, 0/3), Esposito ne, Leunen 8 (0/1, 2/4), Scrubb 22 (4/5, 4/4), Filloy 18 (5/7, 2/4), D'Ercole, Rich 33 (7/11, 4/6), Fesenko 1 (0/2), Ndiaye 10 (5/5), Parlato ne. Sutton regala la prima tripla al suo pubblico e Avellino risponde con una tripla di Filloy e un canestro in penetrazione di Rich (5 a 7). Trento risponde, ma Avellino non molla: tripla di Rich sulla sirena, dopo i punti di Gutierrez, si va all'ultimo riposo sul 74-69 per l'Aquila.

SECONDO QUARTO - Silins e Hogue aprono nel modo giusto il quarto di Trento, la Sidigas fa fatica a ingranare e coach Sacripanti chiama immediatamente time out (21 a 24). I liberi di Rich portano avanti gli irpini che cavalcano un parziale di 13-0 con Scrubb e Filloy. Parziale casalingo di 5-0 con Flaccadori e Gomes ma Rich con un gioco da tre punti pareggia (31-31). Quattro liberi consecutivi di Scrubb permettono ad Avellino di tornare avanti ma con l'ennesima tripla di Gomes Trento torna sul 31-28. Sutton ruba palla e vola in contropiede e Sacripanti chiama il minuto di sospensione sul 36-34. Con Ndiaye a oscurare il canestro e Scrubb fattore in attacco, Avellino si riavvicina, ma un'infrazione non sanzionata a Sutton provoca un tecnico ai danni di Leunen, che Trento sfrutta per portarsi a +9 (70-61), con Sutton che arriva a quota 23. Per Trento funziona il solo Sutton che segna i primi 6 punti dei suoi. Il primo allungo è proprio di quest'ultimo col gioco da tre punti del 62-58. La partita si spacca, Scrubb e Rich sono uomini in missione e trascinano in un paio di possessi i biancoverdi sul +8 (81-89). Trento è una squadra fortissima fisicamente, che ha lottato fino alla fine: eravamo abbastanza ottimisti all'intervallo, perché eravamo sotto di 1 dopo aver perso tanti palloni a causa della pressione di Trento, che ci ha portato a regalare una decina di punti in contropiede. Avellino si sveglia con l'alley-hoop di N'Diaye e con la tripla di Scrubb: 72-66, time out per la Dolomiti Energia. Nonostante l'assenza di Accordi, nella seconda metà di gara i trentini sono poi molto bravi ad amministrare lo scarto guadagnato, senza concedere agli avversari la possibilità di rientrare in partita: finisce 58-85, con Conti (22 punti) miglior realizzatore ed altri tre giovani bianconeri in doppia cifra a referto (Kitsing, Erik Czumbel e Doneda). 79-86. Finalmente Sutton risponde in un momento difficilissimo ma Rich mette un'altra tripla. Trento non riesce neanche più a segnare dalla linea dei tiri liberi e l'ultima tripla di Rich suggella la vittoria dei biancoverdi per 83-94.

Altre Notizie