Berlusconi promette abolizione Jobs act; Renzi: lo dica a imprenditori

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi

Un fiume in piena Silvio Berlusconi protagonista di una lunga intervista concessa, stamani, ai microfoni di Radio Anch'Io. "Il Jobs act ha dato solo una spinta provvisoria ai contratti a termine, tanto è vero che otto contratti su dieci sono a tempo determinato".

Berlusconi ha voluto precisare poi la natura del contrasto con la Lega, sulla candidatura: "Noi avevamo solo chiesto tre giorni per poter fare dei sondaggi, che ci hanno dato certi risultati". "Mai larghe intese con Berlusconi", così il segretario dem ha assicurato i suoi elettori, chiedendo di votare il Pd per evitare accordi post voto con altre forze politiche.

Renzi sposta l'obiettivo: "Il problema - insiste a Circo Massimo - non è rivedere le tipologie contrattuali ma creare una rete di protezione che ti possa dare una mano, fare formazione". "Dal 2008 al 2011 con il governo di Berlusconi e della Lega l'Italia ha vissuto una crisi devastante". "Credo che sarà Fontana".

Il Jobs act ha 'dopato' il mercato del lavoro.

Critiche all'altro avversario: "Il M5s è europeista un giorno sì, un giorno no. Se conferma di accettare l'Ue è un passo avanti, vediamo quanto dura.".

L'almeno parziale ripensamento di Di Maio sull'UE e la moneta unica potrebbe essere dovuto all'osservazione della difficoltosa esperienza britannica della Brexit, che nel caso di un'uscita dell'Italia dall'euro sarebbe ancora più complicata. "Mi serve per lanciare la questione dell'evasione fiscale".Pensioni?

Nella giornata di ieri, Silvio Berlusconi aveva escluso la possibilità di poter governare insieme al Pd. L'accordo si basava sull'impegno di una trasformazione istituzionale. Su questo argomento, Renzi ha risposto così: "Lo ha sempre detto". Esclude possibili "inciuci" fra il PD e Forza Italia e sul lato economico riconosce che "bisogna mettere più soldi in tasca alle famiglie".

Altre Notizie