Chi è Attilio Fontana, il candidato del centrodestra in Lombardia

Chi è Attilio Fontana il candidato proposto dal centro destra per la Regione Lombardia

Lombardia, Berlusconi: «Fontana è il nostro candidato»

Berlusconi crede molto in Fontana e sempre a 'Radio Anch'io' il presidente del partito azzurro ha spiegato che "Fontana può offrire un buon governo alla Lombardia nei prossimi anni. Sarà un ottimo candidato che sosteniamo".

"Motivi personali e familiari", per usare le parole del segretario della Lega Nord, Matteo Salvini, sarebbero alla base della decisione del governatore Roberto Maroni di non ricandidarsi alla giuda di Regione Lombardia. Sfiderà il candidato del centrosinistra Giorgio Gori, attuale sindaco di Bergamo, e Dario Violi, consigliere regionale uscente del M5S. Occorre però essere sicuri del risultato vincente se Gasparri sarà il nostro rappresentante. Nel 2015 Fontana si definì "preoccupato" per l'arrivo di una decina di richiedenti asilo in città: "Siamo invasi, sono come delle truppe che non trovano resistenza alcuna", disse alla Provincia di Varese.

Se vincerà le elezioni, Silvio Berlusconi abolirà il Jobs-Act. "Credo che saranno cinquanta giorni in cui dovremo muoverci molto per incontrare i lombardi, ascoltarli e per trasformare in concretezza le cose che ci chiederanno". Lo ha detto stamattina ha Radio Anch'io: "Lo abolisco perchè è stata solo un'iniezione per i contratti provvisori".

Attilio Fontana candidato Lega in Lombardia

Nella conferenza stampa convocata oggi al Palazzo della Regione, Roberto Maroni ha confermato la sua decisione: "Non mi ricandiderò, è una decisione personale, presa un po' di tempo fa e condivisa anche da Salvini".

"Con Grasso ci stanno parlando tutti. Senza di me diminuirebbero fortemente i voti per Forza Italia, che non andrebbero né a Fratelli d'Italia né alla Lega ma nell'area del non voto".

Altre Notizie