Coppa Italia, Napoli-Atalanta 1-2: gli orobici accedono alla semifinale

PAGELLE/ Napoli-Atalanta: i voti della partita (Coppa Italia quarti - primo tempo)

Tim Cup, Napoli eliminato dall'Atalanta: al San Paolo è 2-1 per i bergamaschi

"Noi abbiamo fatto abbastanza bene nel primo tempo, con più attenzione e creando opportunità, il secondo tempo invece non mi è piaciuto, ho visto i ragazzi distratti e con la testa tra le nuvole". Siamo felicissimi perchè questo traguardo ha cambiato la nostra stagione. Vorrebbe dire che si alternano 20 città diverse nel corso di 10 anni a quelle che ci sono di base. "Ma è normale. Abbiamo bisogno di recuperare, ma la squadra mi è paciuta meno quando c'erano i titolari in campo". Gomez sfonda dalla sinistra e crossa per Cornelius, Mario Rui ribatte la conclusione del danese ma Castagne si ritrova il pallone fra i piedi e da pochi passi buca Sepe di forza.

La partita di ieri ha mostrato ancora una volta che le "seconde linee" non sono all'altezza dei titolarissimi e con due obiettivi già andati, considerando anche l'eliminazione dalla Champions League, urge per lo staff partenopeo la ricerca di rinforzi mirati per tenere un passo costante almeno in Campionato. Orobici che si difendono bene e ripartono sempre con grande pericolosità.

"Non sono le riserve il problema".

Sul calendario, svolta per il campionato, ridurre le squadre di serie A: "A me non piace questo discorso della riduzione delle squadre". La possibilità forte è di ridurre le partite per le Nazionali, facendole giocare da fino aprile per un mese e mezzo. Si dovrebbe fare un discorso a parte: è anacronistico pensare che un giocatore che costa alla società 2 milioni all'anno vada a giocare contro Cipro, Andorra e Gibilterra. Si dovrebbe fare un discorso a parte anche per le Nazionali. Il terzetto di Gasperini limita la produzione offensiva del Napoli schermando alla perfezione le trame dei partenopei, limitandole con la solita fisicità ed agonismo, armi che gli azzurri soffrono spesso. Averli persi per lungo tempo, in un organico sì dotato ma non strutturato quanto lo è ad esempio quello della Juventus, non ha permesso di gestire a pieno tutte le competizioni. "Non mi sto occupando della situazione, se lui fa una scelta personale io non commento".

Altre Notizie