Elezioni: Vecchioni a Orietta Berti, Pd ti chiede scusa

Orietta Berti

Elezioni: Vecchioni a Orietta Berti, Pd ti chiede scusa

Giù le mani da Orietta Berti. La Berti ha confessato candidamente che il 4 marzo "voglio dare il voto al mio amico Grillo". Scendono in campo a difesa di Orietta il candidato premier pentastellato, Luigi Di Maio, e l'ex direttore di SkyTg24, ora candidato con i Cinque Stelle, Emilio Carelli. La cantante di 'Finchè la barca va' è stata denunciata dal Pd all'AGCOM per violazione della legge sulla par condicio. "Gliel'ho sempre promesso ma non l'ho mai votato, ero sempre all'estero" ha dichiarato.

"Quello del Pd è stato un atto di censura - rileva Luigi Di Maio, che ha scritto un post sul blog di Beppe Grillo -". "Orietta tutto il Pd unito attraverso la mia voce, e tu mi conosci e sai che sono sincero, ti chiede scusa - ha detto Vecchioni interpellato dalla stampa sulla vicenda -". In quanto al candidato premier del MoVimento 5 Stelle, Luigi Di Maio, la cantante ha aggiunto che "non è importante l' età ma che sappia fare ciò che deve". Ha un' abbronzatura bellissima. E poi non è basso. È mai possibile che denunci all'Agcom un'artista che è un'istituzione del nostro Paese solo perché ha detto in radio che vuole votare il Movimento 5 Stelle e ha espresso un apprezzamento su di me e Beppe Grillo? "Questo Paese ha ancora libertà di parola, espressione e pensiero, spiegatelo al Partito Democratico che oltre a garantire le banche ormai non è più in grado di garantire nient'altro". Una follia: in pratica secondo il Pd nessuno può esprimere pubblicamente la sua preferenza elettorale per il Movimento 5 Stelle.

Sergio Boccadutri, deputato democratico e componente della Commissione Vigilanza Rai, ha quindi presentato un esposto all'Agcom. Forse c'è solo Cuperlo che, da democrat di minoranza, prende le distanze dal suo partito: "Giù le mani da Orietta!". "Sarebbe opportuno anche valutare se Orietta Berti, dopo il suo coming out, possa continuare a ricoprire il ruolo di ospite fisso nella seconda parte della trasmissione di Fabio Fazio". Nessuno può pensare di discriminarla per le sue idee politiche ed è suo diritto esprimersi e parlare liberamente.

Qualche tempo fa ho incontrato Orietta Berti negli studi RAI di Milano, poco prima di essere intervistato da Fabio...

Altre Notizie