F1: Ferrari, Kvyat pilota per sviluppo

La Ferrari annuncia Kvyat

F1: Ferrari, Kvyat pilota per sviluppo

Danil Kvyat torna in Formula 1: non da pilota titolare, ma da driver sviluppatore della Ferrari.

L'inizio della stagione 2016 è stato caratterizzato dal podio in Cina, ma anche dalla collisione con Vettel in Russia, che gli costò il posto in Red Bull. Retrocesso in Toro Rosso, Kvyat ha progressivamente perso la fiducia di Red Bull, che lo ha sostituito con Gasly in Malesia e in Giappone quest'anno e lo ha poi appiedato definitivamente dopo il GP degli Stati Uniti. Nelle due stagioni successive gli scarsi risultati hanno portato alla sua retrocessione nella scuderia di Faenza (il suo posto in Red Bull fu preso da Verstappen). Kvyat parla italiano ed è romano d'adozione per aver vissuto a lungo nella capitale dove è diventato tifoso della Roma e in particolare dell'ex capitano giallorosso Francesco Totti. Il ruolo di pilota sviluppatore che Kvyat occuperà alla Ferrari prevede sessioni al simulatore e possibili test in pista, anche se il programma di impiego del pilota russo non è stato specificato.

Il russo era in corsa per l'ultimo sedile rimasto disponibile nel circus per la prossima stagione, quello in Williams come compagno di Lance Stroll: con ogni probabilità ora la monoposto sarà assegnata al connazionale Sergey Sirotkin. Per un pilota partecipare a un week end di gara è sempre il massimo, ma bisogna aspettare e portare pazienza: fin da piccolo sognavo la Ferrari e la Formula 1, adesso sono qui e devo sfruttare ogni opportunità che mi verrà data.

Altre Notizie